Rimage: il trattamento anti età

0
35

Il Rimage è un trattamento molto particolare che agisce sulla pelle per rallentarne l’invecchiamento attraverso un geniale mix di tre azioni sinergiche che stimolano le cellule della cute a rigenerarsi: l’elettroporazione, la radiofrequenza e gli infrarossi freddi.

La tecnologia al servizio della bellezza

Questa nuova tecnica non si basa su iniezioni, ma sviluppa l’effetto anti-età naturale utilizzando le energie biorigeneranti; si tratta quindi di una terapia che non si avvale né di aghi, né iniezioni, nulla di invasivo ma solo un metodo naturale che innesca la normale rigenerazione della pelle di viso, del collo e del décolleté.

Le fasi del Rimage

Il trattamento Rimage si snoda in tre fasi, ovvero: azione rigenerante della pelle, risveglio della luminosità e aspetto disteso. La prima fase da spazio alla elettroporazione, metodo non invasivo, applicato anche in biologia molecolare, che consiste nell’applicare della corrente elettrica sulla pelle.

La rigenerazione naturale

Il Rimage serve ad aprire i pori in modo da favorire l’assorbimento di fospidina un composto a base di glucosamina, che rigenera le membrane cellulari e incrementa la produzione di collagene ed elastina. La pelle appare subito più compatta, elastica e liscia. Il viso riprende colore e giovinezza.

La seconda fase

Nel secondo passaggio del trattamento entra in scena la radiofrequenza frazionata, un metodo basato sugli effetti di onde elettromagnetiche; questa tecnologia trasforma l’energia elettrica in calore, che va a incrementare la produzione di collagene una proteina importantissima per la bellezza della pelle.

Gli infrarossi freddi

Gli infrarossi freddi, stimolano le cellule della pelle, rendono più forte l’azione dei fosfolipidi. Ecco che collagene e acido ialuronico danno al viso un aspetto più sodo e liscio. Una seduta di Rimage dura circa 40/50 minuti. I miglioramenti compaiono dopo alcune settimane, in termini di ringiovanimento e rassodamento della pelle di viso, collo e del décolleté. Il numero di sedute da effettuare vengono stabilite inizialmente dallo specialista che terrà conto dei casi e dei diversi fattori.