Pulizia viso: le fasi, i prodotti, i motivi per non dimenticarla mai

0
273

Latte detergente o acqua micellare? Maschera o scrub? Ecco gli step principali per una corretta quanto fondamentale pulizia del viso.

Avete mai pensato che il viso necessiti di una pulizia molto più attenta di quella che gli dedicate normalmente? 

Moltissime donne, a volte per impegni troppo stressanti a volte solo per pigrizia, non dedicano abbastanza tempo e prodotti corretti alla pulizia del viso. 

Soprattutto mentre ci avviciniamo all’estate – e in generale a cambi di stagione – è fondamentale adottare una pulizia viso adeguata.

Fermo restando che una pulizia ogni trimestre effettuata dal vostro estetista resta una pratica consigliata, vediamo insieme come prendersi cura della propria pelle ogni mattina e ogni sera, identificando gli step principali di una corretta pulizia del viso.

Step 1: Capire che tipo di pelle abbiamo

Prima ancora di iniziare è fondamentale identificare bene qual è il tipo di pelle che abbiamo. Attenzione perché il tipo di pelle può anche leggermente modificarsi durante momenti diversi della propria vita, oppure anche da una stagione all’altra. 

L’ideale è capire subito se abbiamo una grana di pelle fine o spessa.

Generalmente se tendiamo ad avere pori dilatati nella zona del naso, zigomi e fronte, avremo una pelle piuttosto spessa e mista, se non addirittura grassa.

Se invece abbiamo zone di pelle che tendono a sembrare secche e un po’ grigie, oppure problemi di arrossamenti allora potremmo avere una pelle più secca – spesso più ricca di piccole rughe – o sensibile.

Attenzione perché la pelle sensibile non è per forza secca, anzi. Anche la pelle mista, spesso per problemi legati all’inquinamento o allo stile di vita, può mostrare arrossamenti o problemi di couperose.

Il consiglio qui è di rivolgersi a un dermatologo o almeno a una brava estetista che possa identificare bene il proprio tipo di pelle e consigliarvi di conseguenza.

Step 2: Che prodotto utilizzo?

La risposta non è per forza una e una sola. Esistono un sacco di prodotti differenti per la pulizia del viso.

Si parte dal latte detergente che è forse il prodotto principe per eliminare trucco e sporcizia. Il latte, anche per una pelle mista o grassa, può essere utile ed esistono diverse formulazioni meno grasse e più leggere perfette anche per la pelle mista. 

Il vantaggio del latte è che pulisce perfettamente la pelle da ogni impurità. Va utilizzato con le dita oppure con batuffoli di cotone, passato sul viso con movimenti circolari.

Esistono prodotti differenti dal latte come gel detergenti da usare con l’acqua, olii struccanti da emulsionare con acqua, acque micellari bifasiche costituite da olii con acqua struccante oppure normali, adatte soprattutto a eliminare velocemente trucco non troppo eccessivo o waterproof.

In generale, le acque micellari sono più utili per piccoli ritocchi o per struccarsi velocemente e, in ogni caso, io consiglio di utilizzarle sempre seguite da un altro detergente, magari in gel, per ottenere una pulizia più profonda.

Step 3: Uso le dita oppure uno strumento apposito?

Il mercato si è riempito di strumenti elettronici per la pulizia del viso. Il primo in Italia è stato Clarisonic, ma è stato seguito a brevissima distanza anche da tanti altri strumenti simili.

Alcuni sono piccole spazzole, altri piccoli cuscinetti.

Ovviamente, va da sé, servono per effettuare una pulizia più completa, più simile a quella che realizza un estetista.

Possono essere utilizzati ogni sera, abbinandoli al proprio detergente viso, però bisogna ricordare che sono spesso strumenti che vanno a pulire e di fatto a esfoliare la pelle. Quindi, anche un utilizzo per 2-3 volte a settimana potrebbe essere sufficiente. 

Non avete tempo oppure questi strumenti costano troppo? Tranquille, vivrete benissimo anche senza e una crema scrub settimanale potrà comunque aiutarvi a pulire bene la pelle.

Step 4: Tonico e Struccante Occhi. Questi sconosciuti

Il tonico è un prodotto che molte hanno completamente dimenticato. In verità invece aiuta a riequilibrare la pelle e a elasticizzarla. Non andrebbe mai dimenticato. In alternativa si può utilizzare un prodotto 2 in 1 con latte e tonico insieme, che può salvarvi un po’ di tempo.

Attenzione invece al contorno occhi. Ricordatevi che è la zona più delicata di tutto il vostro viso e che gli occhi sono un organo fondamentale per la vostra vita!

Pertanto, l’ideale è prima di tutto utilizzare prodotti di qualità per il trucco occhi, lavare sempre bene i pennelli e le spugnette che utilizziamo e poi, al momento della detersione, utilizzare un prodotto adeguato alla sensibilità della nostra zona contorno occhi.

Su questo, per favore, non risparmiamo e se proprio dobbiamo scegliere un unico prodotto davvero di gran qualità, optiamo per uno struccante occhi adatto a noi.

Step 5: Scrub e Maschere viso. Trattamento o pulizia?

In questo post voglio concentrarmi solo sul momento della pulizia viso e non sul trattamento (quindi creme, sieri o fluidi) ma gli scrub e le maschere sono di fatto a metà strada.

Per certi versi, sono coadiuvanti di una pulizia viso corretta perché concorrono a detergere e purificare il viso. Per altri versi invece sono “preparatori” dei trattamenti che seguono la pulizia, ovvero le creme per esempio.

Ora, fino a poco tempo fa, si diceva che servisse al massimo una maschera a settimana o uno scrub a settimana.

Oggi le cose sono diverse e i prodotti molto variegati.

Esistono maschere molto leggere, idratanti e magari da tenere durante la notte. Completano l’opera della pulizia, preparando il viso al mattino seguente. Questo tipo di maschera per esempio può essere tranquillamente utilizzata anche 2-3 volte a settimana.

Lo stesso dicasi per gli scrub. A seconda di quanto “meccanico” è (quante particelle esfolianti contiene), lo scrub potrà essere diverso e utilizzato anche tutti i giorni per una pelle che lo necessita.

Step 6: io non ho mai tempo. Come posso fare per non dimenticare almeno il minimo indispensabile?

Il minimo indispensabile prevede quanto meno che non si vada a letto truccate e che, la mattina, non ci si trucchi senza detersione.

Per la sera, se proprio siete di fretta, vi consiglierei uno struccante in gel da utilizzare sotto la doccia, oppure uno struccante in olio. Ve ne sono diversi, sono facili da usare e detergono molto bene.

Per la mattina, uno struccante in gel o un’acqua micellare che tolga le impurità e la crema residua dopo la notte.

Ma niente mascara sul cuscino, d’accordo?