Alleviare il dolore cervicale: ecco cosa è meglio fare

0
84
cervicale

I dolori cervicali rappresentano un problema piuttosto diffuso, che può rendere più difficile lo svolgimento di tante attività che fanno parte della propria vita di tutti i giorni. La risoluzione di tale problematica non è certo immediata e non esiste alcun tipo di pozione magica che possa permettere il raggiungimento di un risultato.

Non solo, dal momento che i farmaci, quando vengono usati a lungo termine per la cura dei dolori cervicali, possono anche essere deleteri. Il dolore cervicale va a colpire in modo particolare il rachide cervicale, coinvolgendo un po’ tutte le strutture del collo, sia i muscoli che i nervi, ma anche le vertebre che fanno parte della colonna vertebrale.

Nel momento in cui il dolore cervicale assume una certa cronicità, ecco che la causa è in prevalenza collegata al fatto di assumere delle posture non corrette, ma può essere anche correlata a dei colpi di freddo oppure allo stress.

Usare una crema antinfiammatoria

Una delle soluzioni più diffuse è sicuramente quella di optare per una crema antinfiammatoria. In tal senso, il trattamento Cervicalix rappresenta uno di quelli più efficaci, visto che si basa su degli ingredienti naturali e biologici, in cui è verificata la mancanza di ogm e nichel.

È fondamentale mettere in evidenza come questa crema antinfiammatoria, qualora dovesse essere applicata in maniera costante, può essere un alleato molto importante per ridurre l’infiammazione e quel fastidio cervicale che, spesso e volentieri, porta in dote, purtroppo, mal di testa, ma anche cefalee. Un antidolorifico per chi soffre di cervicale del tutto naturale.

Le soluzioni alternative

Ci sono tante soluzioni che si possono provare per combattere il dolore cervicale. In primo luogo, si può indossare uno specifico collare cervicale, che è caratterizzato da un buon livello di morbidezza, in maniera tale da garantire il rachide cervicale. Si tratta di una soluzione ottimale quando il dolore cervicale è legato a un colpo di frusta oppure da degli strappi muscolari cervicali.

Nel corso delle ore notturne, quando si riposa a letto, il miglior consiglio da seguire è quello di appoggiare la testa su un cuscino ortopedico apposito per dare sollievo a questo tipo di fastidio. Un altro sistema che può tornare molto utile è quello di prestare maggiore attenzione alla postura che si assume ogni giorno, che può essere senz’altro di aiuto non solo per alleviare il dolore a livello cervicale, ma anche per prevenirlo in maniera adeguata.

Un altro interessante consiglio da seguire è senza ombra di dubbio quello di impostare in maniera perfetta la posizione del display del pc. In questo modo, si va ad evitare di muovere la testa, oppure doverla spostare di continuo verso l’alto piuttosto che verso il basso guardando il monitor.

Per la riduzione del dolore cervicale che, invece, ha uno stretto legame con dei traumi, si raccomanda di effettuare degli impacchi freddi da applicare sulla zona interessata della cervicale. In questo senso, la crioterapia rappresenta un’ottima soluzione per realizzare una specie di effetto analgesico sulla zona che è stata colpita da parte del dolore.

Dopo che sono trascorsi due o tre giorni dal trauma, c’è la necessità di lasciare gli impacchi freddi e puntare su delle docce calde e impacchi di acqua calda da applicare direttamente sul collo. Si può pensare anche a dei massaggi fisioterapici, che possono portare un certo sollievo rispetto al dolore cervicale. Anche l’esecuzione di appositi esercizi può tornare decisamente utile soprattutto per la prevenzione rispetto a questo tipo di fastidi. Una ginnastica che va portata a termine in modo costante e quotidiano, cercando di evitare tutti quei movimenti rapidi e bruschi.