NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Frutta a metà mattina in tutte le scuole primarie di Milano
0.0/5 rating (0 votes)

il Martedì, 06 Settembre 2016. Postato in News

Grazie a un progetto sperimentale di Milano Ristorazione 46 mila bambine e bambini avranno modo di fare merenda in modo sano, acquisendo fin da piccoli un’abitudine preziosa per la loro salute alimentare

Frutta a metà mattina in tutte le scuole primarie di Milano

Dal mese di ottobre l’intervallo di metà mattina in tutte le scuole elementari della città sarà più ricco e più gustoso grazie all’introduzione della frutta fresca. Un progetto sperimentale, avviato da Milano Ristorazione lo scorso anno in una decina di istituti, diventerà così una buona pratica strutturale in tutte le scuole primarie cittadine, dove 46 mila bambine e bambini avranno modo di fare merenda in modo sano, acquisendo fin da piccoli un’abitudine preziosa per la loro salute alimentare.

Frutta a metà mattina è molto più che uno slogan, è un modello virtuoso, un caposaldo dell’educazione alimentare - afferma Gabriella Iacono, Amministratore Unico di Milano Ristorazione - e la nostra città, con la forza dei propri numeri, può e vuole essere un traino per tutto il Paese nell’introduzione di questa buona pratica in modo strutturale, per tutti, tutti i giorni”.

Il progetto, che riprende anche alcune sperimentazioni realizzate con la disponibilità di educatori e genitori, si propone di sostituire in modo completo la merenda acquistata dalle famiglie e consumata abitualmente a scuola, anticipando a metà mattina la somministrazione della frutta prevista a fine pasto. Diverse le finalità: migliorare l’equilibrio della giornata alimentare degli alunni, abituare il gusto, rinforzando i comportamenti positivi, permettere l’adozione di un corretto stile alimentare, favorire un maggiore consumo degli alimenti del pranzo a scuola, e ridurre gli sprechi alimentari.

A partire dall’inizio del mese prossimo, dunque, verrà introdotto il consumo di frutta di stagione a metà mattina per tutto l’anno scolastico 2016/2017. Ciò nella speranza che, entro la fine dello stesso - come previsto - il progetto sia fatto proprio e finanziato dal Ministero delle Politiche Agricole, in modo da poterlo confermare per i prossimi anni ed estendere anche alle scuole dell’infanzia.

“Siamo molto orgogliosi che Milano consolidi buone abitudini alimentari tra i suoi cittadini più piccoli, grazie a un sistema di refezione scolastica che investe nella salute e nella scelta di cibo sano - sottolinea la vicesindaco e assessore all’Educazione, Anna Scavuzzo -. Colgo l’occasione per ringraziare Milano Ristorazione per il crescente contributo che in questi anni ha saputo garantire alla città, e in particolare la dottoressa Gabriella Iacono per la grande capacità e il costante impegno con cui ha svolto il suo compito. L’azienda continuerà nel percorso di innovazione e di ricerca di una sempre maggior qualità del servizio da lei seguito in questi anni”.

Tanta creatività e divertimento anche nella nuova campagna finalizzata a sensibilizzare i più piccoli sull'importanza di una corretta alimentazione del Gruppo Selex che anche quest'anno rinnova il suo impegno verso le nuove generazioni, promuovendo tra i più piccoli un progetto educativo sul tema delle corrette abitudini alimentari.

Si tratta della nuova campagna “Un arcobaleno a tavola - frutta e verdura da scoprire”, sostenuta dalla gran parte delle insegne del Gruppo Selex e rivolta a tutte le scuole dell'infanzia del territorio nazionale per l'anno scolastico 2016/2017.

Un progetto destinato a sensibilizzare i giovanissimi al consumo di frutta e verdura attraverso un approccio ludico e sensoriale studiato specificamente per loro, attuato con la collaborazione editoriale di Giunti progetti educativi, che da più di vent'anni realizza campagne per il mondo della scuola italiana, e illustrato da Agnese Baruzzi, nota disegnatrice di libri per bambini.

Dal 5 settembre, le scuole che aderiscono all'iniziativa, iscrivendosi sul sito http://www.tuttiperlascuola.it/ riceveranno gratuitamente un kit didattico per lavorare in classe e condurre i bambini a scoprire i segreti di frutti e ortaggi, a conoscere i loro colori e le loro forme, l'importanza della stagionalità e il viaggio che compiono per giungere sulle nostre tavole.

La campagna “Un arcobaleno a tavola” è la seconda campagna del Gruppo Selex in tema di educazione alimentare, dopo quella del 2014 "Giochiamo a conoscere il cibo", e fa parte del più ampio progetto Selex “Tutti per la scuola!” che da anni sostiene le scuole primarie e dell'infanzia pubbliche e paritarie di tutta Italia, coinvolgendo insegnanti e genitori nel raggiungimento di un unico scopo: quello di fornire ai piccoli scolari materiali e strumenti didattici e, da quest'anno, di permettere loro di usufruire di tante interessanti proposte educative e ludiche.

Il tutto in forma gratuita. Ogni consumatore, infatti, facendo la spesa nei supermercati e ipermercati del Gruppo Selex aderenti all'iniziativa, può donare al proprio Istituto scolastico i punti fedeltà tramite uno speciale coupon da 250 punti. Il coupon permetterà alla scuola di scegliere gratuitamente materiale didattico e di consumo o ingressi per gite a scopo didattico, attraverso un catalogo dedicato, disponibile on-line: giochi in scatola sull'educazione stradale, sull'ecosistema, sulla meccanica; pastelli, mappamondo, tablet, stampante, lavagna interattiva; buoni per l' ingresso di gruppi scolastici (20 alunni) all' Acquario di Cattolica, a Italia in miniatura, al parco Oltremare di Riccione, a Mirabilandia, oppure biglietti d' ingresso per Leolandia.

Sul sito www.tuttiperlascuola.it sono presenti gli elenchi delle scuole che partecipano all'iniziativa e i punti di vendita aderenti, nonché tutte le indicazioni utili per iscrivere la scuola, per donare i punti e per scoprire i tanti premi del catalogo.

Leave a comment

You are commenting as guest.