Consigli su come usare una piastra per capelli anche in estate

0
168
cura dei capelli

Grazie alle nuove tecnologie e alle recenti innovazioni, prendersi cura della propria bellezza non è più una fatica né un impegno. Essere belle diventa un gioco semplice e divertente, in cui gli alleati delle donne sono creme, rossetti, smalti, ma anche spazzole, phon e piastre per capelli. I capelli sono infatti il principale strumento di seduzione di una donna, che si sente veramente affascinante e sicura di sé solo se ha i capelli curati.

Per avere un hair look impeccabile non è necessario andare dal parrucchiere, basta munirsi di strumenti professionali che semplificano e velocizzano il lavoro. Le piastre per capelli sono indispensabili per rendere  tutte e donne.

Come usare correttamente la piastra in estate


L’estate è forse la stagione più bella dell’anno, quella in cui si va in vacanza, ci si diverte e ci si riposa, ma è anche quella in cui i nostri capelli sono sottoposti a danni e stress maggiori: sole, acqua salata e cloro possono renderli fragili e secchi. Molte donne pensano che utilizzare la piastra in estate possa rovinare ancora di più i capelli, per cui decidono di non usarla. Niente di più sbagliato. La piastra in estate si può usare, anzi utilizzare un modello professionale, come la piastra GHD, non danneggerà i capelli ma li renderà sani e lucenti. Seguite questi piccoli accorgimenti e ve ne rendere conto anche voi.

Asciugare bene i capelli prima di passare la piastra, perché il calore sui capelli umidi è pericoloso.

Applicare maschere idratanti e oli rimpolpanti, soprattutto sulle lunghezze e sulle punte.

Spruzzare uno spay termoprotettore sulle singole ciocche, per proteggerle dal calore della piastra.

Scegliere la temperatura adatta al proprio tipo di capello. Non è consigliato passare la piastra a temperature eccessivamente elevate su capelli fini e sfibrati.

Pulire la piastra con un panno umido il più spesso possibile.

Piastra per capelli in estate: 3 pieghe “fai da te”

Se volete avere un look frizzante e allegro, la piastra sarà il vostro principale alleato anche in estate, perché vi aiuterà a realizzare delle pieghe “fai da te” semplici ma molto belle, da far invidia a tutte le vostre amiche. Come si sa in estate fa caldo e stare vicino ad una fonte di calore per molto tempo diventa insopportabile. Per questo vogliamo proporvi 3 pieghe che richiedono l’uso della piastra solo per pochi minuti.

1- Onde piatte. Dividete i capelli in 3-4 sezione e fate delle trecce classiche, sulle quali passerete, tamponando, una piastra calda, meglio se piatta e non eccessivamente larga. Una volta raffreddate, sciogliete le trecce e avrete delle bellissime onde piatte. Se desiderate onde molto strette è sufficiente fare più trecce.

2- Onde morbide. Tipicamente estive, sono quelle che danno un aspetto naturale ai vostri capelli, da sembrare addirittura asciugati al vento. Fare queste onde con la piastra è semplicissimo: passate ciocche larghe nella piastra con un movimento rotatorio a partire da metà lunghezza.

3- Onde retrò. Pur essendo un metodo articolato è l’unico in grado di garantire un risultato perfetto. Prendete piccole ciocche di capelli e arrotolatele fino alla radice, passateci sopra una piastra calda per alcuni secondi e fissatele alla testa utilizzando delle forcine. Dopo qualche minuto, sciogliete le ciocche e avrete onde boccolose.