Allergie e depressione: esiste una relazione tra le due

0
130

Ricercatori tedeschi e svizzeri hanno recentemente studiato le possibili associazioni tra condizioni relative alla salute mentale, come depressione e ansia, e la presenza di diversi tipi di allergia. Le loro scoperte, dicono, dovrebbero spingere gli scienziati a prestare maggiore attenzione a questi collegamenti.

Una nuova ricerca

Una nuova ricerca identifica un’associazione tra ansia generalizzata e presenza di allergie stagionali.
Secondo i dati dei Centers for Disease Control and Prevention (CDC) , “le allergie sono la sesta causa principale di malattie croniche. Il che porta a costi sanitari superiori ai 18 miliardi di dollari l’anno.

I ricercatori dell’Università Tecnica di Monaco (TUM) in Germania hanno collaborato con ricercatori di altre istituzioni tedesche e svizzere per indagare ulteriormente su questa associazione. Il team ha reclutato 1.782 partecipanti e mirava a scoprire se esistessero collegamenti tra le condizioni di salute mentale, come ansia e depressione , e diversi tipi di allergia.

I partecipanti allo studio avevano tra i 39 e gli 88 anni, con 61 anni di età media. Tutti vivevano nella zona di Augusta in Germania.

Per il loro studio, i cui risultati appaiono negli archivi internazionali di allergia e immunologia , i ricercatori hanno preso in considerazione solo i casi di allergie di tipo 1riferite spontaneamente .

Allergie stagionali legate all’ansia

Nello studio, i ricercatori hanno differenziato i partecipanti in base al loro tipo di allergia (o alla loro mancanza), dividendoli in quattro gruppi distinti:

  • anallergici
  • con allergie stagionali, come quelle relative al polline
  • con allergie perenni (per un anno), come allergie ai peli di animali
  • con altre allergie, comprese allergie agli alimenti e punture di insetti

All’interno dell’intero gruppo, il 27,4% delle persone ha riferito di avere un’allergia. Più precisamente, il 7,7% dei partecipanti ha dichiarato di avere un’allergia perenne, il 6,1% ha avuto un’allergia stagionale e il 13,6% ha riferito di avere un altro tipo di allergia.

Dopo aver fatto ai partecipanti ulteriori domande sulla loro salute mentale, i ricercatori hanno concluso che le persone che vivevano con ansia generalizzata tendevano anche ad avere allergie stagionali.

Questa associazione non era presente nelle persone con allergie perenni. Tuttavia, lo studio ha mostrato che le persone con allergie di un anno avevano più probabilità di avere la depressione, invece.

Non è chiaro il motivo per cui esiste un’associazione positiva tra ansia e allergie stagionali, né si sa il perché questi ultimi si colleghino più spesso alla depressione.

In futuro, notano i ricercatori, gli scienziati dovrebbero condurre ulteriori studi per scoprire in che modo si basa l’associazione. Ovvero se allergie specifiche aumentano il rischio di certi problemi di salute mentale o viceversa e perché esiste questa relazione in primo luogo.

Limiti dello studio e obiettivi per il futuro

Nonostante questi limiti, gli autori dello studio sottolineano che le loro scoperte confermano infine che esiste una sorta di relazione tra le allergie stagionali e l’esperienza dell’ansia e che i medici devono prestare maggiore attenzione ai loro pazienti quando sottolineano tali associazioni.

Ci sono studi che si concentrano sui componenti psicologici delle malattie della pelle o l’asma allergico. Per la prima volta, la scienza è ora in grado di mostrare una connessione con le allergie stagionali.