Camminalonga del BuonEssere: la prima corsa veg d'Europa parte da Milano
5.0/5 rating (2 votes)

il Luned??, 27 Ottobre 2014. Postato in News, Vegetariano

Alimentarsi in modo pi?? sano e di praticare attivit?? fisica come forma di prevenzione da tante patologie e malattie degenerative. Tra gli obiettivi della prima corsa podistica vegetariana d'Europa del 9 novembre

Camminalonga del BuonEssere: la prima corsa veg d'Europa parte da Milano

Nei giorni in cui dal Congresso nazionale dei Medici dello Sport viene lanciato l???allarme sedentariet?? in Italia - il nostro Paese si colloca tra le 20 nazioni pi?? pigre al mondo, con un indice di inattivit?? che supera il 50% - parliamo di un???iniziativa originale che ci permette di tornare a sottolineare l???importanza di una vita sana e dell???esercizio fisico.
Una gara sportiva in nome della prevenzione, ma con una modalit?? diversa dalla abituale raccolta di fondi per la ricerca contro le malattie: in questo caso si parte invece dal presupposto che prevenire ?? meglio che curare, e che alimentarsi bene, con una dieta vegetariana sana ed equilibrata, ?? un???ottima misura di prevenzione.
E??? con questi presupposti che nasce la Camminalonga del BuonEssere, la prima corsa podistica vegetariana d???Europa, che partir?? da Milano il prossimo 9 Novembre, per poi essere riproposta a Gorizia entro la fine dell???anno e approdare a Genova, Torino e Roma nel corso del 2015. Un evento che coniuga esercizio fisico e alimentazione sana - il ristoro offerto ?? rigorosamente a base di prodotti vegan - e un invito per tutti a riflettere sul proprio stile di vita.
Lo scopo dell???iniziativa, organizzata dalla Societ?? Vegetariana (www.societavegetariana.org), ?? infatti quello di far comprendere l'importanza di alimentarsi in modo pi?? sano e di praticare attivit?? fisica come forma di prevenzione da tante patologie e malattie degenerative, tipiche della nostra ???societ?? del benessere???. Come ci ha spiegato Francesco Castorina, Presidente della Societ?? Vegetariana "L???idea di realizzare questa corsa ?? nata dalla volont?? di rendere accessibile e alla portata di tutti la conoscenza dei benefici dell???alimentazione vegetariana e vegana". Benefici di cui parlano centinaia di articoli scientifici, molti raccolti e resi disponibili attraverso il sito della Societ?? Vegetariana, ma che difficilmente raggiungono un???audience ampia soprattutto tra i giovani, pi?? facilmente attratti dalla pubblicit?? di junk food e fast food.
Da qui la scelta di inserire la proposta vegan all'interno di un evento comune e di richiamo per tutte le et?? come una gara podistica cittadina non competitiva, con l???augurio che col tempo da 'novit??' possa diventare 'abitudine' anche per chi ci si avvicina per la prima volta.
E cos?? la Camminalonga del BuonEssere diventa l???occasione per riflettere sull???importanza di un???alimentazione sana e naturale e sui suoi benefici: la scelta vegetariana infatti, oltre a fare bene alla nostra salute, ha importanti ricadute anche a livello sociale, etico ed ambientale, dal momento che pu?? impattare sui costi sanitari che crescono a causa dell'aumento della cosiddette "malattie del benessere???, ?? una scelta di rispetto per la vita e gli animali e, non da ultimo, evita lo spreco di risorse e riduce l???inquinamento. D???altra parte, sport e alimentazione a base vegetale sono un'accoppiata vincente, come ricordano gli organizzatori della corsa: atleti e sportivi del calibro di Carl Lewis, il ???figlio del vento???, la campionessa del tennis Martina Navratilova, il maratoneta Scott Jurek e il ???nostro??? Marco Olmo hanno optato per questo tipo di alimentazione, con i risultati che tutti conosciamo. Percorsi da 10 km per i pi?? allenati o da 3,5 km per partecipare con tutta la famiglia, all???insegna dello slogan scelto per la manifestazione: "Dedichiamo pi?? tempo ad alimentarci in modo pi?? sano".

L'Autore

Giulia Ferrario

Professionista della comunicazione d'impresa da 13 anni, vegetariana da molti di pi??. Una passione per il fitness e l'alimentazione sana. Laurea in Lettere, ex rockettara, mamma felice. Amo viaggiare e scovare nuovi posti "veg" ovunque mi trovi.

Giulia Ferrario

Commenti (0)

Lascia un commento

Stai commentando come visitatore.